Archiviazione ottica

"Dematerializzazione dei documenti delle pubbliche amministrazioni "
Art. 42 del Codice dell’amministrazione digitale

Le pubbliche amministrazioni valutano in termini di rapporto tra costi e benefici il recupero su supporto informatico dei documenti e degli atti cartacei dei quali sia obbligatoria o opportuna la conservazione e provvedono alla predisposizione dei conseguenti piani di sostituzione degli archivi cartacei con archivi informatici, nel rispetto delle regole tecniche adotatte ai sensi dell’articolo 71.

L’archiviazione ottica sostitutiva consente di ridurre la quantità di archivi cartacei, sino alla loro definitiva eliminazione, rendendo possibile la conservazione in formato digitale di qualsiasi tipo di documento e garantendone la validità legale nel tempo.
L’obiettivo finale è quello di eliminare tutti i supporti cartacei al fine di rendere la gestione documentale efficace e produttiva in azienda e nella Pubblica Amministrazione, con la conseguente ottimizzazione dei tempi e dei costi di gestione.